BackPlayers_WikiHostel

E’ iniziato oggi presso Wiki Hostel un progetto di scambio internazionale tra giovani spagnoli, portoghesi e italiani: 24 ragazze e ragazzi saranno ospiti dell’Associazione No Border Onlus dal 23 febbraio al 1 marzo, un’esperienza di hostelling e formazione incorniciata dalla bellezza della natura, della storia e delle tradizioni dei Castelli Romani e dei Monti Prenestini.

logoOKsfondobianco-300x93

BackPlayers è un progetto che affronta i temi del turismo sociale e del viaggio sostenibile. Lo scambio è stato finanziato dal programma “Erasmus+” della Commissione Europea, che ha come obiettivo quello di facilitare la mobilità dei giovani e l’intercultura. Attraverso il metodo della “educazione non formale” i partecipanti avranno la possibilità di confrontarsi, apprendere e crescere insieme  rispetto a queste importanti tematiche che riguardano gli stili di vita equi, solidali ed ecocompatibili.

Il gioco, le tecnologie e la creatività sono gli strumenti che i ragazzi impareranno ad applicare all’esperienza del viaggio: si parlerà di viaggio-volontariato, realtà aumentata e giochi di geo-localizzazione, interazione e solidarietà e molto altro. Sono questi gli ingredienti che caratterizzano sempre più le nuove forme di turismo esperienziale ed attivo.

“BackPlayers” dunque, un neologismo che mescola il termine “BackPacker” (viaggiatore con lo zaino in spalla) con “Player” (giocatore): e allora benvenuti ai nostri “BackPlayers”!

Le associazioni partner del progetto sono Viaje A La Sostenibilidad (Zaragoza, Spagna) e ReativaTe (Leiria, Portogallo), ma il progetto è possibile anche grazie alla partecipazione di numerosi attori locali come ad esempio il Museo del Giocattolo di Zagarolo e associazione ludico culturale Lam’da di Palestrina. La qualità della formazione sarà garantita da diversi trainers: “ofPCina“, “APS Yard“, “AOS“.

avatarpizza-212x300Lunedì 29 Febbraio alle 18.00 a Wiki Hostel si terrà l’evento conclusivo del progetto in cui i partecipanti condivideranno gli sviluppi delle attività e i risultati di questo progetto. A seguire l’immancabile Pizza Party a conclusione dello scambio, un evento interculturale in cui  sarà possibile conoscere i giovani “BackPlayers”!

Per saperne di più: www.noborderonlus.org