Museo del Giocattolo

Il Museo Demoantropologico regionale del Giocattolo di Zagarolo all’interno di Palazzo Rospigliosi ha sede il Museo del Giocattolo più grande d’Italia. Esso narra in 17 sale espositive la storia e l’evoluzione del giocattolo nel corso del XX secolo. I numerosi pezzi esposti, tutti di grande valore storico ed estetico, provengono dalle storiche collezioni dei Billing, Crestetto Oppo, Luisa Dellanzo, Marina Caprari e Sabrina Alfonsi e rappresentano i più famosi marchi, oggi una leggenda nella storia del giocattolo meccanico: Lehmann, Marklin, Hornby, Ingap, Bing, Shuco, Tipp.
Alla notevole raccolta, che comprende bambole rare corredate di accessori in miniatura quali vestiti e servizi di porcellana, automi, animali meccanici, tricicli, trottole e ancora proiettori cinematografici d’epoca e una lanterna magica, sono abbinate numerose attività didattiche e intrattenimenti di vario genere per l’infanzia.
Il percorso espositivo articolato per aree tematiche segue un’impostazione demoantropologica che intende sottolineare il rapporto fra i giocattoli e gli oggetti di uso comune, tra il gioco e la vita reale.

Info:

Indirizzo: P.za Indipendenza 1, Zagarolo
E-mail: info@museogiocattolo.it
Telefono: 06 95769405
Link: Museogiocattolo.it

 

Credits